Larga la strada stretta è la via, dite la vostra che io dico la mia

Benvenuti

Blog a 4 mani

Questo blog nasce in famiglia. 4 componenti con 4 diversi argomenti, con il desiderio di sviluppare nuove idee, fornendo e ricevendo consigli e suggerimenti nella piena libertà di opinioni ed espressioni.

Annunci

Grazie ad una nostra lettrice (grazie Chiara) vi riportiamo il contatto whatsapp del truffatore “Stephane Nisan” che tenta una truffa sul sito www.subito.it. Come in tanti altri tentativi già documentati, anche in questo caso la nostra lettrice ci scrive che sta contattando per mezzo del numero di un amico e cerca di spostare la conversazione via mail con l’indirizzo “nisanstephane223@gmail.com”. Chiara, che ci ha fornito il materiale qui pubblicato, non si è fatta truffare.

Ecco le mail ricevutagli screenshot della conversazione salvata dalla nostra lettrice:

Leggi il seguito di questo post »

Arriva via mail la truffa di fishing (o phishing) con Whatsapp. Una mail, che magari viene letta attraverso lo smartphone su cui viene usato whatsapp, avverte il lettore che il proprio account whatsapp è scaduto. Per rinnovare l’account si richiede il pagamento di 0.89 € (chi non rinnoverebbe per meno di 90 centesimi?), da effettuare ad un link che porta ad una pagina targata Whatsapp, che invece è proprio la pagina di fishing per accreditare i soldi ai truffatori.

Ecco la mail:

Leggi il seguito di questo post »

Nessuna penale è dovuta a WIND se si decide di recedere dal contratto in caso di modifica unilaterale delle condizioni di contratto Wind SpA.

In questo articolo vi racconto come è stato possibile recedere dal contratto All inclusinve di Wind con telefono smartphone incluso a causa degli aumenti di costo dell’abbonamento legato ad una sim ricaricabile, questo nonostante sia gli operatori telefonici del 155 di Wind sia diversi punti vendita (negozi di Milano) negassero questa possibilità.

Leggi il seguito di questo post »

Grazie ad un nostro lettore (grazie Claudio) vi riportiamo il nuovo tentativo di truffa sul sito www.subito.it, dove il truffatore cerca di impossessarsi di “IBAN  -NOME ED COGNOME DEL BENEFICIARIO  -INDIRIZZO -RECAPITO TELEFONICO   -PREZZO FINALE – CARTA D’IDENTITA” per tentare un furto d’identità.

Fortunatamente Claudio non è caduto vittima dell’inganno.

Ecco le mail ricevuta dal nostro lettore:

Leggi il seguito di questo post »

Grazie alla segnalazione della nostra lettrice Alessandra possiamo riportare la mail di minacce usata dal truffatore della (già qui riportata) truffa di Pelletier Mare Jacqueline. Dopo aver adescato la vittima infatti viene inviata questa mail per evitare con maggior forza che la persona che ha già inviato i suoi dati e le sue foto non faccia la transazione monetaria.

Ecco la mail:

Leggi il seguito di questo post »

Ancora la truffa di Weber Aline sul portale subito.it. Grazie al nostro lettore Luca vi riportiamo l’ennesimo tentativo di truffa sul sito http://www.subito.it utilizzando l’identità di Weber Aline. 

Ecco la mail della fantomatica Weber Aline (su consiglio di un altro nostro lettore abbiamo evitato di pubblicare il documento allegato nella mail) :

Leggi il seguito di questo post »

Una nuova truffa online arriva negli uffici amministrativi delle aziende. La minaccia è quella inviata da questo tale Ian Ebbs che, contattando l’azienda o il fornitore del sito internet dell’azienda (a seconda dei contatti che recupera online), dichiara che il sito è stato preso di mira da un hacker e presenta del materiale appartenente al suo sito internet.

Riportiamo sotto la mail:

Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: